Progetti

Summit della Solidarietà

Overview

15 Associazioni non profit unite per un unico obiettivo – Summit della sostenibilità

E’ un progetto che ha raccolto intorno ad obiettivi comuni ben 15 Associazioni non profit, tra le più importanti del nostro Paese (AIPD-Associazione Italiana Persone Down, AIL-Associazione Italiana contro le Leucemie, AIRC-Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro, AISM-Associazione Italiana Sclerosi Multipla, ASM-Associazione Italiana Studio Malformazioni, ALT-Associazione per la Lotta alla Trombosi, ANFFAS- Associazione Nazionale Famiglie di Fanciulli e Adulti Subnormali, ANLAIDS-Associazione Nazionale per la Lotta contro l’AIDS, ANTHAI-Associazione Nazionale Tutela Handicappati e Invalidi, FFO-Fondazione per la Formazione Oncologica e European School of Oncology, Telefono Azzurro, Lega del Filo d’Oro, SDP- Società di Studio per i Disturbi di Personalità, Alzheimer Italia, FIRC-Fondazione Italiana per la Ricerca sul Cancro) e che riunivano un totale di oltre 2 milioni di soci e numerosi volontari. Il Summit della Solidarietà è nato dall’idea di coinvolgere contemporaneamente le principali organizzazioni che operano a scopo benefico nel nostro Paese e che, ideando e realizzando ognuna le proprie iniziative, operano indipendentemente l’una dall’altra, pur scontrandosi spesso con problematiche comuni. Perciò 35 esperti, appartenenti alle diverse Associazioni e coordinate da 30 esperti esterni, hanno lavorato insieme per un anno, studiando i problemi del settore solidaristico, diviso in dieci commissioni: finanza, sociale, ricerca scientifica, informazione, telecomunicazioni, trasporti, edilizia, sanità, lavoro, istruzione. Ed hanno elaborato proposte concrete sintetizzate nella Magna Charta della Solidarietà, un documento unitario presentato anche al Presidente della Repubblica.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Consulta la cookie policy.
Ok